Illuminazione al capezzale

Lampada adatta a posizionarsi sui comodini a fianco del letto

Quando la camera è grande, d’abitudine si installano due tipi di illuminazione: quella generale dell’ ambiente, quasi sempre al soffitto, ed un’ altra più localizzata, più tecnica, detta al capezzale la cui funzione è doppia o tripla.

Il capezzale illuminato con due lampade sui comodini e una luce diffusa

Le due lampade al capezzale con i paralumi conici, sono dotate di una doppia luminosità che diffondono una luce molto calda.

In effetti l’illuminazione al capezzale deve rischiarare senza abbagliare, permettere di leggere, di alzarsi dal letto senza svegliare chi dorme accanto a noi ed anche, nelle camere piccole, rischiarare l’assieme del locale.

Per questa ragione, sono preferite le lampade ad intensità variabile, a doppio
raggio luminoso, (uno diretto al soffitto, l’altro verso il libro).

Lampada adatta a posizionarsi sui comodini a fianco del letto

Lampada in stile etnico formata da un paralume in tessuto di carta, la cui funzione è di creare un ambiente di puro relax.

 

Naturalmente si tratta di lampade soprattutto moderne che offrono il massimo delle comodità, ma alle vol. te vengono usati riflettori in stile,oppure apparecchi collegati ad un reostato per ottenere una luce variabile.

È necessario provvedere ad un doppio interruttore per i due capezzali dello
stesso letto. L’altezza consigliabile per queste lampade è di 60-70 centimetri sopra il letto.

CONDIVIDI