Lampade dimmerabili, sapete cosa sono? Ecco quali sono i vantaggi

lampade dimmerabili

Quando si parla di lampade dimmerabili, si fa riferimento ad una categoria di lampadine del tutto particolari. Infatti, si tratta di lampadine che possono contare sulla presenza di un dimmer al loro interno. Questo dispositivo elettronico ha la capacità di cambiare l’intensità luminosa che è in grado di esprimere la lampadina.

Lampade dimmerabili per regolare l’intensità luminosa

I dimmer sono stati ribattezzati da più parti anche con il termine italiano di “varialuce”. Si tratta di veri e propri regolatori elettronici, che di solito vengono applicati direttamente sull’interruttore legato ad una specifica lampadina. In questo modo, c’è la possibilità di impostare come meglio si crede la potenza luminosa di una lampadina a led.

Un vantaggio importante

L’intensità luminosa, quindi, viene impostata tenendo conto delle proprie preferenze, ma anche dell’ambiente e del momento della giornata in cui ci si trova. La luce soffusa serve essenzialmente a favorire la creazione di una zona piuttosto intima e molto rilassante, in caso contrario può essere utile per garantire una corretta lettura oppure per illuminare una cena.

Risparmio energetico

La possibilità di regolare l’intensità di luce non è di certo l’unico vantaggio di questa particolare categoria di lampadine. Infatti, un altro punto di forza è rappresentato dal risparmio energetico che sono in grado di garantire, dato che nelle abitazioni private gli sprechi vengono ridotti in modo notevole.

Meno watt consumati

Quindi, un’ottima notizia per la bolletta della luce, ma il risparmio economico si accompagna anche ad un minor quantitativo di watt che vengono consumati. Ecco, quindi, che un altro grande vantaggio di puntare su questo tipo di lampadine è quello di abbassare notevolmente anche il tasso di inquinamento, facendo calare di conseguenza anche l’impatto su tutto l’ambiente circostante.

Aumenta la durata di vita

Inoltre, le lampade dimmerabili, proprio per via della loro caratteristica principale, ovvero quella di consentire la regolazione dell’intensità luminosa, hanno un altro pregio importante. Ovvero quello di incrementare, di conseguenza, anche la relativa durata di vita. Insomma, rispetto alle normali lampadine, queste dureranno più a lungo.

Scegliere le lampade dimmerabili

La scelta dei dimmer è sempre molto complicata, dal momento che in commercio ce ne sono veramente un’infinità. Spesso e volentieri si finisce con l’acquistare dei modelli che riescono a garantire un corretto funzionamento, ma al tempo stesso anche una notevole gamma di variazioni di luminosità. Occhio, in ogni caso, a non combinare lampade a led con altre tipologie fluorescenti sul medesimo dimmer, altrimenti si rischia di incappare nell’effetto sfarfallio.

CONDIVIDI