Xiaomi Mi Light, ecco una lampada particolare per la notte

Xiaomi Mi Light

La vostra lampada per la notte si è rotta e adesso siete alla ricerca di una valida sostituta? Allora una delle opzioni più interessanti che si possono trovare sul mercato corrisponde indubbiamente a Xiaomi Mi Light. Si tratta di una lampada che riesce ad abbinare non solo un buon livello di qualità, ma anche uno stile inconfondibile.

Le caratteristiche di Xiaomi Mi Light

Una delle principali caratteristiche di Xiaomi Mi Light è indubbiamente quella di combinare la forma con la base di appoggio. A prima vista si può facilmente intuire come questa lampada sia, in poche parole, una sfera tagliata direttamente a metà e che viene agganciata, nella sua componente curva, ad una base magnetica. Si tratta di un aspetto molto interessante, dal momento che è proprio tale caratteristica a rendere possibile l’orientamento del fascio di luce verso qualsiasi punto, in modo semplice e notevolmente preciso.

Interessante notare anche come la base magnetica si possa fissare senza alcun problema alla parete. In alternativa si può collocare direttamente su una superficie piana: è facile intuire come possa essere impiegata davvero in qualsiasi tipo di situazione.

La lampada Xiaomi Mi Light, di conseguenza, si può collocare tranquillamente sul proprio comodino, per un utilizzo tipico durante le ore notturne. Stesso discorso per appoggiarla su una scrivania, magari dove si usa il computer. Un altro ottimo impiego è quello in cucina, con l’intento di illuminare in modo adeguato la zona di lavoro. In alternativa si può optare anche per l’inserimento all’interno di un armadio, in modo tale che i vestiti si possano vedere anche al buio.

Diamo un’occhiata alle specifiche tecniche della lampada da notte

Dando un’occhiata alle specifiche tecniche di questa lampada, si può notare come Xiaomi Mi Light possa contare sulla presenza di tre batterie stilo AA, che non sono però comprese all’interno della confezione, ma che devono essere comprate a parte. Altrettanto interessante sottolineare come queste pile si possano acquistare anche nella versione ricaricabile. In quest’ultimo caso, si potrebbe usare la presa USB, in modo tale ricaricarla senza doverla togliere dallo slot.

La lampada è in grado di emettere una luce caratterizzata da una temperatura colora di circa 2800K, che si può impostare optando per uno tra i due livelli di intensità che vengono proposti. Sia il meccanismo di accensione che quello di spegnimento sono facili da usare, per merito della presenza di un sensore di movimento che riesce a individuare i movimenti che avvengono nei pressi della lampada.

CONDIVIDI